Skip to: Site menu | Main content

Via G.B.Grassi,23 - 22072 Cermenate CO - Tel.031/771116 - Fax.031/722285
E-Mail: cermenate@cri.it

SATURIMETRO

Il saturimetro perette di misurare la quantità di ossigeno presente nell’organismo; insieme a questa funzione il saturimetro in nostra dotazione rivela anche i battiti cardiaci.

saturimetro

L'apparecchio attraverso un rettangolino posto nella parte del sensore connessa al cavetto vengono emessi dei raggi luminosi della banda del colore rosso, i quali vengono poi captati, dopo aver attraversato i tessuti, da un altro rettangolo posizionato sul lato opposto.

saturimetro

Per rilevare la saturimetria (SaO2) si deve posizionare il sensore su un dito della mano del paziente, come rappresentato nel disegno a fianco, facendo in modo che il rettangolino che emette la luce rossa sia sull’unghia e che il filo sia posto superiormente.

L’unghia non deve essere ricoperta da smalto o da materiale di varia natura (terra, sangue), altrimenti non verrà rilevato nessun valore.

Un dei fattori che può alterare la lettura è la: “vasocostrizione periferica”, quest'ultima comune in caso di basse temperature o in situazioni di shock.

I valori di saturimetria che si possono rilevare sono i seguenti:

IMPORTANTE: In caso di intossicazione da monossido di carbonio (CO) si otterranno valori di SaO2 elevati nonostante la quantità di ossigeno presente in circolo sia ridotta in quanto il monossido di carbonio si lega alla molecola di emoglobina, come avviene per l’ossigeno.